Ciclo doloroso? Allevia i sintomi con questi rimedi naturali

0
521

worry woman

Il ciclo, quando arriva, per più del 60% delle donne sono autentici dolori. Sconfiggili con i rimedi naturali più efficaci.

Oltre alla classica sindrome premestruale ricca di emicranie, dolori diffusi nella zona lombare, seno gonfio e dolorante, il ciclo, quando arriva, porta con sé crampi addominali in alcuni casi così invalidanti da rendere impossibile lo svolgimento delle attività quotidiane.

Ma perché il ciclo mestruale nella fase iniziale è così doloroso?

L’utero in fase mestruale produce una grandissima quantità di prostaglandine, sostanze simil-ormonali che se presenti in dosi elevate portano la parete dell’endometrio a ripetute e purtroppo dolorose contrazioni: i famosi crampi mestruali tanto simili ad un fulminante attacco di colite.

Molte di noi nei primi giorni del ciclo, vessate da questi crampi, preferiscono abbandonarsi alla medicina classica, prendendo pillole e pilloline per mitigare il dolore dei primi giorni. Ma l’uso e l’abuso di medicinali possono portare ad assuefazione graduale o avere antipatiche controindicazioni gastriche.

Ecco una piccola guida per combattere gli antipatici dolori mensili in maniera naturale e senza stressare ulteriormente il nostro corpo.


Piedi al caldo


ciclo3Il calore si sa, è raccomandato in caso di dolori mestruali. Un pediluvio caldo ogni sera aiuta a rilassare corpo e mente e a distendere i muscoli, quindi anche quelli intrauterini.

Un’ottima ricetta della nonna del pediluvio contro i crampi è quella di sciogliere un cucchiaio di senape in polvere in 3 litri d’acqua calda. Per aumentare l’effetto rilassante e defaticante possiamo anche aggiungere qualche foglia di timo e dei chiodi di garofano. Dopo aver tenuto i piedi immersi fino a che l’acqua non si sia intiepidita, asciughiamo e massaggiamo le piante del piedi con del gel d’aloe vera che aiuta a rilassare.


Cambio dieta


ciclo4Esistono molti cibi che inibiscono la sovrapproduzione di prostaglandine (e quindi l’insorgere dei crampi al ventre) attraverso un apporto diverso di acidi grassi: salmone, pesce azzurro e frutta secca a guscio sono alimenti ricchi di acidi grassi buoni che grazie all’apporto di vitamina B e magnesio aiutano anche il sistema nervoso a gestire meglio i processi di comunicazione che regolano la percezione del dolore.

Vietatissimi i cibi troppo piccanti o gli alimenti a base di zuccheri industriali che appesantiscono l’organismo e lo stressano con una digestione difficoltosa; da preferire invece frutta e verdura fresche che essendo ricche di vitamine e acqua favoriscono la purificazione naturale del corpo.


Massaggi a go go


CICLO5In caso di crampi addominali molto forti è bene dedicarsi almeno una volta al giorno a caldi e rilassanti massaggi della zona in questione, utilizzando possibilmente olii naturali nutrienti come l’olio di mandorla o l’olio di jojoba, da mescolare con olii essenziali rilassanti come lavanda, calendula e maggiorana, i cui effluvi rilassano l’organismo e favoriscono uno stato di calma mentale e muscolare.


Momenti New Age


CICLO6Non sarà proprio una tecnica ortodossa, ma sembra che praticare yoga e meditazione guidata durante il ciclo mestruale aiuti a ridurre i crampi tipici del periodo. Esercizi di yoga mirati al rilassamento muscolare attraverso una lenta respirazione ritmica, i momenti di silenzio e il lento procedere tipico di questa disciplina, aiutano l’organismo a distendere i nervi e a contrastare l’insorgere di crampi.


Una tazza di benessere


ciclo7Può sembrare un metodo troppo antico, ma una tisana se composta di ingredienti dosati ad hoc e scelti per bene, può davvero diminuire i crampi addominali in quei giorni particolari. Lasciando in infusione la classica bustina di camomilla insieme con qualche foglia di alloro avremo una eccezionale tisana calmante per i giorni più “caldi ” del ciclo.

In caso di flusso abbondante possiamo versare in acqua bollente un cucchiaino di zenzero in polvere e una spolverata di cannella dalle eccezionali proprietà disinfettanti e vaso-astringenti.

Se invece sono giorni che abbiamo mal di schiena e seno gonfio, ma il ciclo sembra non voler arrivare mai, possiamo lasciare in infusione qualche foglia di lampone insieme a mezzo pugno di foglioline di menta fresca, che favoriscono la depurazione e stimolano la comparsa del flusso mestruale.

 

 

LASCIA UN COMMENTO