George Clooney e i fiori d’arancio…

0
393

 


Meglio tardi che mai… il bello e tenebroso George rapito da una affascinante libanese 36enne…. ed è subito favola!


Rappresenta il sogno proibito per molte di noi, sin da quando pediatra anticonformista ci faceva innamorare in “E.R. Medici in Prima Linea”, da allora lo abbiamo visto collezionare un numero imprecisato di flirt con bellissime da ogni dove, dalla figlia d’arte Talia Balsam alla nostrana Elisabetta Canalis che diversi anni fa sembrava le avesse provate proprio tutte per convincere l’affascinante George a convolare a nozze.

ytytyProprio qualche anno fa il bel Clooney (52) acquistava Villa Oleandra, sulle rive del lago di Como, diventando ufficialmente residente italico, alimentava così inconsapevolmente la sua aura di scapolo fascinoso e irraggiungibile ritirandosi occasionalmente a vita privata in quel di Como per stare lontano da riflettori e paparazzi, circondato dalle sue popolari quanto stravaganti passioni per i maialini domestici e per le motociclette d’epoca.

Eletto più volte “Uomo vivente più sexy” dalla rivista People, è proprio da People che arriva la shockante e inaspettata notizia di un probabile prossimo matrimonio dello scapolo più ambito di Hollywood.

A conquistare il cuore del bel George questa volta non è stata una supermodella, nè una delle bellissime star del Jet Set internazionale, che mai mancano di gravitare attorno a Clooney: ha carpito il suo amore invece una bellissima avvocato libanese e di adozione londinese, che nulla sembra avere in comune con le star protagoniste di Blockbusters e titoli dei tabloid di tutto il mondo.

Amal Alamuddin è il suo nome e vanta un curriculum professionale da fare invidia ai colleghi uomini: il suo studio legale annovera tra i propri clienti personalità del calibro di Julian Assange e il premier ucraino Yulia Tymoshenko. Se poi ci aggiungiamo che la bella professionista 36enne ha un invidiabilissimo personale e tutto il look e l’aria di una perfetta donna in carriera, di volontà ed estremamente curata, non stupisce come il bel George abbia potuto perdere la testa per il suo stupendo sguardo orientaleggiante.

alad

L’avvocatessa nata a Beirut sembra proprio un osso duro, sul lavoro come in amore, tanto che pare sia riuscita addirittura a farsi regalare un principesco anello di fidanzamento, del valore di più di 700.000 dollari, immediatamente immortalato sulle copertine dei giornali di tutto il mondo, anche se bisogna dire che non passa certo inosservato:

ring

Ma le indiscrezioni sulla capitolazione del fascinoso attore non finiscono qui, c’è chi addirittura sussurra di un favoloso regalo di nozze anticipato per la donna di legge: una splendida villa a metà strada tra la Liguria e le campagne Toscane, nella regione Lunigiana; lontana abbastanza da Villa Oleandra (e quindi dai fantasmi delle ex di George, dalla Canalis alla recente Stacy Keibler) ma comunque immersa nelle gaudenti campagne mediterranee nostrane.

george2


Che George Clooney fosse un tipo difficile da impalmare non era un mistero, ma una donna di polso come Amal ha saputo giocare le proprie carte con maestria e pazienza. Già avvistati in diverse occasioni in atteggiamenti affettuosi e per nulla imbarazzati, i due piccioncini sembrano aver avuto addirittura il benestare incondizionato della mamma del fascinoso gentleman, Nina, che intervistata da numerose testate statunitensi ha dichiarato senza remore di adorare la fidanzata del figlio e di non aspettare altro che i due piccioncini convolino presto a giuste nozze.

Del resto questo scapolo d’oro non si è mai detto intimorito da donne di potere e in grado di difendersi da sole, testimone il suo breve ma intenso flirt con la wrestler Stacy Keibler: dalle finte voci di omosessualità messe in giro dal collega e amico Brad Pitt, fino alle relazioni con donne di polso e indipendenti, il bel George non ha mai dato dimostrazione di sentire la propria virilità lesa o in pericolo; un motivo in più per adorarlo…peccato che questa vivace avvocatessa sembri proprio averlo definitivamente accalappiato.

Non ci resta che aspettare i fiori d’arancio!

LASCIA UN COMMENTO