Hair Style e il Revival della treccia

0
1026

cyuctyityi


Tornata di gran moda, la treccia è la protagonista indiscussa della bella stagione 2014. Segui tutte le tendenze e sprigiona la tua fantasia con questi tutorial.


La primavera è appena arrivata e con essa la voglia di acconciature fresche e ariose tipiche della bella stagione.

Sui red carpet e per le strade di Hollywood impazzano le trecce, regine indiscusse delle nostre afose giornate d’estate.

Passepartout originale per il tempo libero e allo stesso tempo romantica e imprevedibile per i momenti eleganti, la classica treccia laterale sfila sulle passerelle di tutto il mondo nella versione “spettinata”, splendida se abbiamo capelli lisci, lunghi e scalati.

i voiyuoyu
Per serate speciali o occasioni un po’ più eleganti possiamo vestire di charm la nostra treccia aggiungendo un nastro di raso in fase di intreccio, magari da coniugare cromaticamente con make up e accessori, come fa Bella Thorne, che sfoggia una moderna lisca di pesce con nastri di velluto in tinta con la camicetta floreale.
 

byonce

Tocco di stile senza eguali se al posto del nastro di raso, sprigioniamo la nostra creatività beauty hair sullo stile di Beyonce con una ciocca di capelli più chiara, che conferisce luminosità al viso e rende l’acconciatura di grande tendenza.

krueger

Se invece non abbiamo i capelli lunghissimi ma non vogliamo rinunciare alla treccia laterale, possiamo sempre raccoglierli sul lato e poi scolpire una piccola treccia che accompagni il nostro profilo in modo discreto e naturale, legandola alla fine con una piccola ciocca di capelli ribelle, proprio come Diane Krueger.

 

 

 

fufycuftitfitfiMa la treccia non è solo sbarazzina ai lati del viso, può anche essere una vera e propria corona che incornicia il nostro viso con quel tocco in più squisitamente classico che può renderci uniche. Per ottenerla basta raccogliere i capelli appena sopra l’orecchio e intrecciarli, legando poi la treccia con un elastico molto piccolo (dev’essere invisibile una volta finita l’opera).

Per un effetto preciso e rigoroso assicuriamo le ciocche ribelli al capo prima di fissare la treccia in modo che diventino invisibili e per un’aria un po’ più bucolica, lasciamo che le ciocche penzolino liberamente ai lati del capo, magari sistemandole con un po’ di cera diluita.

treccia

Gli intrecci non finiscono qui

Se desideriamo qualcosa di originale ma non eccessivo, possiamo ripiegare sulla classica treccia a “Spiga di grano”, ovvero una treccia morbida e ben fatta ma dalla maglia diversa rispetto alle classiche trecce fatte con tre ciocche. In questa foto un tutorial che illustra la facilità della sua realizzazione. Un’idea molto usata dalla bella Blake Lively

rxuutrutrLa treccia non è solo un modo originale e romantico per acconciare i nostri capelli. Può infatti essere utilizzata come strumento per ottenere una piega ondulata naturale e senza additivi chimici di sorta: chi ha i capelli lisci sa che basta dormire una notte con una treccia per svegliarsi con onde naturali e che manterranno la piega fino a sera.

frise1

Per un’acconciatura frisè, così di moda negli anni 80′ ma che sta tornando prepotentemente sulle passerelle di tutto il mondo, basta dividere la chioma ancora umida  in tante piccole ciocche spesse non più di un centimetro e pizzicarle leggermente con la piastra a media temperatura, lasciamo in posa per 10/15 minuti per ottenere un risultato all’ultima moda. 

Per ottenere un frisè meno fitto e più rilassato infine, dividiamo la chioma asciutta in piccole ciocche e arrotoliamone ognuna in una forcina a “U”, scaldiamo con la piastra giusto qualche secondo ed ecco un’acconciatura naturale ma di grande tendenza.

 

Se il total wavy ci sembra troppo azzardato e non vogliamo rischiare, possiamo sempre sperimentare intrecciando piccole ciocche sulla sommità del capo, lasciando liscia il resto della chioma, le ciocche frisè saranno come un gioiello che impreziosirà il nostro stile con classe ma senza esagerare. 

 

LASCIA UN COMMENTO