Recycle dress: quando far bene all’ambiente conviene

0
721


Il nostro shopping salvambiente targato “Intimissimi” diventa un salvadanaio.

Oggi si parla di riciclo, un concetto al quale bene o male tutte siamo abituate: la separazione dei materiali con la raccolta differenziata è diventata ormai un gesto quotidiano volto a gestire (e aiutare a smaltire) i propri rifiuti responsabilmente contribuendo alla salvaguardia dell’ambiente.INTIMISSIMI1

Partendo da questo concetto e dall’importante funzione che il riciclo esplica per l’ambiente, la celebre catena di negozi di lingerie made in Italy “Intimissimi”, già protagonista di molte incursioni in tempo di saldi grazie all’ottima qualità e longevità dei tessuti, ha pensato quest’anno di promuovere una campagna molto interessante: convertire i capi dismessi in denaro.

Ogni donna ha nel cassetto del comodino, dietro a collant e fantasmini, lingerie che non indossa più da tempo. Intimissimi, con la sua iniziativa “Ricicliamo e supervalutiamo il tuo usato“, ha pensato bene di invogliarci a dismetterla, offrendoci fino a 3 euro a capo da spendere nei propri punti vendita.

Il progettocreato in collaborazione con la I:CO ed esteso anche ai capi di vestiario, come calze, maglie, maglioni e pigiami di ogni marca, consiste nel convertire l’usato in voucher da 1 euro per ogni slip, 2 euro per ogni singolo capo di maglieria e 3 euro per ogni reggiseno, che riacquisteranno nuova vita attraverso un processo di riciclo dei tessuti atto a salvaguardare l’ambiente e che mira al riutilizzo di ogni materiale.

Ecco nel dettaglio l’inziativa partita il 15 febbraio e che si protrarrà sino al 31 maggio 2014.

it-riciclo

Recycle dress: quando far bene all’ambiente conviene

 

 

LASCIA UN COMMENTO